NONI (Morinda Citrifolia)

Buongiorno a tutti! Oggi voglio parlarvi del SUCCO DI NONI, un efficace rimedio per molti malesseri, da me molto stimato e frequentemente utilizzato. Eccovi una spiegazione abbastanza dettagliata della sua origine e molteplice funzione. A presto!

noni

I vantaggi diffusi del NONI sono stati constatati per tutte le isole dei Caraibi, del Sud Pacifico e dappertutto in Cina. Il Noni cresce dovunque nelle isole del Sud Pacifico, ma quello di qualità superiore cresce meglio nella terra sommersa da cenere vulcanica altamente nutriente, cioè nelle isole esotiche di Tonga, Fiji, Tahiti, Marquesas, Cook, Salomone, Samoa e le Hawaii. La pianta del Noni è stata usata per più di 1500 anni dagli indigeni polinesiani come il più importante rimedio per la salute.

Esso infatti contiene vitamine, minerali, oligoelementi, enzimi, alcaloidi benefici, co-fattori e steroli di piante; le foglie e le radici contengono l’intero spettro degli aminoacidi. I Kahunas (sacerdoti e professionisti delle isole del Sud Pacifico) e gli appassionati di medicina tradizionale usano questa pianta per una grande varietà di problemi di salute:

  • sollievo dal dolore

  • sinusite, raffreddori e influenza

  • artrite, cardiopatie e diabete II

  • disturbi digestivi e problemi mestruali

  • encefaliti ed emicrania

  • ferite, infezioni e malattie cutanee

La Dott.ssa Isabella Abbott, professore alla University of Hawaii affermava: “Usatelo per il diabete, la pressione sanguigna, i tumori e molte altre malattie”.

Le ricerche attuate nei Paesi occidentali risalgono al 1950 quando la rivista scientifica PACIFIC SCIENCE ha osservato che il frutto del Noni presentava notevoli proprietà antibatteriche, perfino contro  il letale E.Coli.

Una sperimentazione approfondita ha mostrato le proprietà analgesiche del Noni, mentre la rivista “Cancer Letter” aveva reso noto che la Kejo University e la Institute of Biomedical Sciences in Giappone aveva dimostrato che il Noni aveva la capacità di invertire le cellule precancerose in cellule sane.

Nel 1992 all’83° Convegno Annuale dell’American Association for Cancer Research sono state presentate ricerche significative sugli usi medicinali del Noni tramite una relazione che portava il seguente titolo: L’ATTIVITA’ ANTITUMORALE DELLA MORINDA CITRIFOLIA SUL CARCINOMA POLMONARE DI LEWIS INNESTATO PER VIA INTRAPERITONEALE NEI TOPI”. In questo studio i topi sono stati impiantati con il carcinoma polmonare di Lewis.

  • I topi non curati sono morti entro 9-12 gg

  • I topi trattati con il Noni vissero dal 105% al 123% più a lungo e circa il 40% di questi topi sono rimasti in vita per più di 50 gg. 

In pratica il Noni inibisce la crescita tumorale.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE

Gli studi indicano che il Noni sia utile per una miriade di condizioni.

  1. Produce effetti unici antidolorifici e antinfiammatori

  2. Regola la funzione cellulare e la rigenerazione delle cellule danneggiate

  3. Elimina e combatte molti tipi di batteri

  4. Stimola la produzione delle cellule T nel sistema immunitario (tali cellule svolgono un ruolo chiave nello sconfiggere le malattie)

  5. Inibisce la crescita di tumori cancerosi e la funzione precancerosa

  6. Genera proprietà adattogene

MODI E TEMPI DI SOMMINISTRAZIONE

Uno studio ha mostrato che i costituenti del Noni raggiungono la loro massima funzione curativa dopo 2 ore dall’ingestione e iniziano a indebolirsi dopo 4 ore, pur rimanendo attivi anche dopo 12 ore. Per ottenere i massimi benefici è consigliabile somministrare il Noni parecchie volte al giorno costantemente e in dosaggi scaglionati.

La posologia può variare a seconda della casa produttrice e della persona (possono esserci da 2 a 6 somministrazioni al giorno in cucchiai o misurini), ad ogni modo i momenti fondamentali in cui mantenere l’assunzione basilare sono il mattino a digiuno e la sera prima di coricarsi. Questo è dato dal fatto che al mattino si aiuta l’organismo a depurarsi dalle tossine accumulate durante la depurazione notturna; alla sera si dà una marcia in più all’organismo per effettuare il lavoro di pulizia sopraddetto. 

EFFETTI COLLATERALI E CONTROINDICAZIONI

Se vengono rispettate le dosi indicate il Noni è da considerarsi sicuro quindi non vi sono da evidenziare particolari effetti collaterali. Durante le prime assunzioni, il succo di Noni potrebbe provocare sensazioni di fastidio allo stomaco e all’apparato digerente, in alcuni soggetti particolarmente sensibili. Ma questo tipo di disturbo svanisce normalmente entro le prime due settimane di assunzione.
Dato il buon contenuto di potassio il Noni dovrebbe essere evitato:

  • In caso di patologie renali concomitanti;

  • Da pazienti in terapia con:

    • diuretici

    • inibitori dell’enzima di conversione dell’angiotensina (ACE);

    • bloccanti del recettore dell’angiotensina II.

In particolare, l’assunzione dell’integratore, può potenzialmente provocare una condizione di iperkaliemia, con un aumento pericoloso dei livelli di potassio a livello sanguigno.

I medicinali con cui il Noni potrebbe produrre una probabile interazione sono:

    • Alcuni ACE inibitori come: captopril, enalapril, lisinopril, ramipril, perindopril ecc.

    • Alcuni Antagonisti del recettore per l’angiotensina II come: losartan, valsartan, irbesartan, candesartan, telmisartan, eprosartan ecc.

  • Alcuni farmaci epatotossici come: acetaminofene, amiodarone, carbamazepina, isoniazide, metotressato, metildopa, fluconazolo, itraconazolo, eritromicina, fenitoina, lovastatina, pravastatina, simvastatina e altri.

  • Il Warfarin (Coumadin ®) è un farmaco anticoagulante cumarinico. Il succo di Noni potrebbe diminuire l’effetto del medicinale e aumentare potenzialmente il processo di coagulazione del sangue.

  • Anche i farmaci diuretici risparmiatori di potassio come: amiloride, spironolattone e triamterene

 

ALERT!!

E’ consigliabile NON utilizzare il Noni in caso di gravidanza, allattamento, malattie epatiche e renali.

Inoltre NON assumere il Noni in caso di malattie autoimmuni in quanto la sua notevole azione sul sistema immunitario può alterare o incentivare il progredire della malattia.

 

Noni 2

 

Se vuoi provare il Noni ecco un valido prodotto senza conservanti!

Clicca QUI!

 

 

 

Commenti (8)

  1. Carlo

    Buongiorno. Il NONI contiene circa 1 terzo del potassio di una arancia oppure uva oppure la metà della mela. Oppure un quindo di una banana. Perché allora viene spesso detto che contiene molto potassio e potrebbe interferire con prodotti tipo Lisinopril. Allora anche chi mangia banane dovrebbe stare attento ?
    Grazie per una risposta.

    Rispondi
    1. gloriafi (Autore Post)

      Buonasera signor Carlo! La ringrazio per il commento e mi scuso per la risposta in ritardo. Adoro scrivere ma sono telematicamente un pochino negata! Ma veniamo al Noni. Questo frutto ha proprietà straordinarie sul nostro organismo, la potente azione depuratrice e riparatrice che ha fanno sì che anche una minima quantità di un elemento (il potassio in questo caso) possa avere notevoli effetti sull’uomo. Chiaramente attenersi alle dosi consigliate o, nel caso di assunzione di farmaci, ridurre drasticamente il dosaggio base non crea effetti indesiderati. L’assunzione di un antipertensivo associato invece alle banane non crea effetti indesiderati in quanto non vi è un principio attivo così potente come nell’integratore Noni. In ogni caso l’assunzione contemporanea di farmaci e fitoterapici di trattamento è sempre sconsigliata a seguito dell’accentuarsi degli effetti. Avevo proprio in programma di scrivere un articolo sull’ipertensione trattata con i fitoterapici. Nel caso in cui voglia eseguire una depurazione, invece che il Noni nel suo caso può utilizzare Aloe o, per una depurazione epatica, carciofo e cardo mariano.
      Grazie ancora e mi scriva pure per ulteriori chiarimenti.
      Buona serata.
      Gloria

      Rispondi
  2. gloriafi (Autore Post)

    Thank you Rueben!

    Rispondi
  3. 1strxcenter.com reviews

    Excellent post. I was checking continuously
    this blog and I’m impressed! Very useful info
    specifically the last part 🙂 I care for such info a lot. I was seeking this certain information for a
    very long time. Thank you and good luck.

    Rispondi
    1. gloriafi (Autore Post)

      Thank you! I hope that my post can help to you!
      Bye and have good day!

      Rispondi
    2. gloriafi (Autore Post)

      Hello! Thank you for your comment! Have a good day! Bye! Gloria

      Rispondi
  4. polo lacoste

    I simply needed to say thanks again. I’m not certain what I would have achieved without the actual suggestions revealed by you regarding such a area. It absolutely was a horrifying condition in my view, however , encountering the very professional tactic you managed that forced me to weep over fulfillment. I’m thankful for the service and as well , trust you know what a great job you are carrying out educating men and women with the aid of your blog. I’m certain you’ve never met any of us.

    Rispondi
  5. nike zoom

    I precisely wanted to say thanks once again. I do not know what I would’ve accomplished without the actual secrets shown by you regarding such topic. Completely was an absolute alarming crisis for me personally, however , being able to see your professional fashion you resolved the issue made me to leap for happiness. I am grateful for the advice and in addition pray you comprehend what a powerful job your are getting into training people today thru your web page. More than likely you haven’t encountered all of us.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *