COLON IRRITABILE: MAGNESIO CARBONATO E FERMENTI LATTICI

intestino

Buongiorno a tutti!

Oggi mi va di scrivere un articolo su una patologia molto comune ma altrettanto molto fastidiosa: il colon irritabile. Io ne soffro ormai da diverso tempo, o meglio ne soffrivo in quanto diversi anni fa ho trovato la soluzione a questo problema che mi stava davvero condizionando la vita.

Ho avuto modo di conoscere il magnesio carbonato quando ho cominciato a lavorare in erboristeria ed ho iniziato ad assumerlo con il dire “O non fa niente o fa meglio, male non fa di sicuro!”. Poi, vedendo i primi immediati benefici, ho cominciato a consigliarlo ai clienti per i più svariati fastidi ma soprattutto per, come dicevo prima, il colon irritabile. L’abbinamento con i fermenti lattici non mancava mai, insieme infatti sono un’accoppiata vincente!

Dato il successo ho ritenuto opportuno parlarne qui, per rendere nota a tutti l’efficacia di questi due prodotti affinché, prima di ricorrere ad antispasmodici, antidolorifici, lassativi e quant’altro, possiate trovare una soluzione notevolmente più naturale e duratura. Chiaramente nel caso di altre patologie come diverticolite, colite ulcerosa, etc… può essere un valido aiuto ma non la soluzione, quindi consiglio semmai una visita approfondita.

Vi lascio ad una buona lettura e vi porgo i miei più cordiali saluti!

A presto e buona giornata!

Gloria

MAGNESIO CARBONATO

Il Magnesio carbonato è la forma di magnesio più assimilabile che si conosca e anche la più naturale, poiché da esso il nostro organismo riesce a far derivare gli altri tipi di magnesio (cloruro di magnesio, pidolato, etc..) a seconda dell’organo che ne ha più bisogno. Dato che il nostro corpo lo gestisce a suo piacimento, eliminando l’eccesso con le urine senza accumularlo sui reni, il magnesio carbonato può essere assunto per periodi più prolungati rispetto alle altre forme. Infatti, purtroppo, assumendo gli altri tipi nel caso in cui non ce ne fosse bisogno, il nostro organismo potrebbe tendere ad accumularli in maniera scoordinata.

Di solito lo si trova in una soluzione citrata (una polvere bianca da sciogliere in acqua) che favorisce la sua digeribilità a livello gastrico, considerato che è un sale minerale basico. Anche perché sarebbe un peccato non assimilarlo, dato che attiva oltre 300 reazioni biochimiche necessarie per avere un organismo che funzioni adeguatamente! Tra queste citiamo la produzione di energia, la partecipazione al metabolismo di zuccheri, proteine, grassi e carboidrati, equilibrio acido-basico, lotta contro le allergie, le infiammazioni, è un ottimo cardioprotettore e stimola la produzione di anticorpi.

Promuove anche un’azione corretta degli enzimi, i catalizzatori delle reazioni chimiche fondamentali nell’organismo, tra cui quella di regolare i livelli di calcio assunti e favorirne il corretto assorbimento. Infatti calcio e magnesio lavorano insieme per controllare l’azione dei muscoli, se il nostro organismo non ha un giusto quantitativo di magnesio, i muscoli rimangono contratti dando origine ai crampi. Voglio sottolineare che stiamo parlando di tutti i muscoli del nostro corpo, non solo di quelli locomotori ma anche di cuore e intestino, ed ecco spiegato il motivo per cui il magnesio funziona contro cardiopatie e colon irritabile (il cuore è un muscolo e se il magnesio è carente vengono causati i crampi).

I segnali del corpo che evidenziano una carenza di magnesio sono: stress, tremori, mal di testa, sindrome premestruale, ipertensione, fragilità ossea ed osteoporosi, emicrania, rischio di infarto, stanchezza, ipersensibilità, esaurimento, distorsioni, ipoglicemia, spasmi muscolari, diabete, crampi, asma, atrofia e distrofia muscolare, calcoli renali, attacchi epilettici, nervosismo, irrigidimento e dolori muscolari, stitichezza, tic nervosi, difficoltà ad addormentarsi, dolore a parte lombare o cervicale, attacchi di panico, ansia.

Disgregare magnesio e perderlo è notevolmente facile, basta assumere latticini, caffè, fumare e soprattutto essere stressati (il cervello utilizza magnesio per recuperare e rigenerarsi) per ritrovarsi con una bassissima quantità di magnesio all’interno del nostro corpo.

Il magnesio carbonato non ha alcuna controindicazione anche in caso di assunzione di farmaci.

 

FERMENTI LATTICI

Vediamo ora i fermenti lattici, questi flaconcini o compresse di cui tanto si sente parlare ma dei quali spesso non si conoscono le vere funzioni e potenzialità. Anzi spesso si assumono solo durante una terapia antibiotica (e va benissimo!) o in corso di qualche virus intestinale.

Da sempre sappiamo che alimenti ricchi di fibre sono ottimi per la regolarità intestinale e fin qui va bene, ma ciò che forse non sappiamo è che per un colon irritabile le fibre non sempre sono utili, anzi. Innanzitutto vanno in ogni caso assunte con una buona quantità di acqua durante la giornata, che permetta la pulizia dell’intestino e un costante smaltimento delle feci, altrimenti tenderebbero ad accumularsi nell’intestino provocando infiammazioni anche dolorose. E poi potrebbero in molti casi andare ad irritare ulteriormente il colon e conseguentemente i villi intestinali limitando l’assorbimento di alcune sostanze.

Per questo motivo va bene mangiare alimenti integrali, frutta e verdura ma nel caso di un colon irritabile si potrebbe integrare con l’assunzione di integratori di fermenti lattici (rigorosamente senza lattosio! Se non li chiedete in farmacia di solito danno quelli con il lattosio). Questi si dividono in PREBIOTICI o PROBIOTICI.

I primi nutrono i batteri intestinali amici come lattobacilli e bifidobatteri che mantengono l’integrità della parete intestinale limitando l’infiammazione. Gli altri invece contengono microrganismi vivi che apportano benefici alla salute dell’organismo ospite, in questo caso noi. Inoltre è stato anche riscontrato che apportano un notevole effetto dimagrante, in quanto influenzano gli ormoni regolatori dell’appetito. Infatti da altri studi francesi è stato visto che i batteri “cattivi”  stimolano l’appetito per i cibi “cattivi” che nutrono loro e ingrassano noi. Mentre i batteri “buoni” indirizzano il nostro appetito in senso opposto.

Per il colon irritabile e per altre patologie legate ad esso come colite ulcerosa e Morbo di Chron, i fermenti più adatti sono quelli probiotici, anche se a volte è possibile trovare alcuni prodotti “simbiotici”, ugualmente efficaci, che contengono sia microrganismi vivi che fibre prebiotiche (come l’inulina). Non bisogna dimenticare che un intestino sano permette un più alto tono dell’umore, ma anche una migliore efficienza del sistema immunitario, il cui 70% è localizzato proprio nel tratto intestinale.

AZIONE SINERGICA E DOSAGGI

La sindrome del colon irritabile è un disturbo caratterizzato dall’alternanza di momenti di stipsi a momenti diarroici, con crampi addominali e meteorismo. Ciò è causato da un’elevata sensibilità della membrana intestinale che si infiamma facilmente a seconda di ciò che mangiamo o anche di come stiamo a livello di stress. Per questo magnesio e fermenti sono fondamentali, in quanto il primo va a rilassare la muscolatura del colon favorendo la respirazione dei microrganismi che vi abitano e, a seconda del dosaggio, una più veloce espulsione fecale; i secondi vanno a ripristinare l’equilibrio della microflora intestinale.

Il dosaggio che di solito consiglio per il magnesio dipende da due casi:

METEORISMO, STIPSI E DIARREA IN ALTERNANZA: 1 cucchiaino raso da tè (possibilmente di plastica) in 1/2 litro di acqua a temperatura ambiente da bere durante il giorno tutti i giorni (si possono fare cicli di 3 mesi e si stoppa un mese se lo si vuole)

METEORISMO, STITICHEZZA ESTREMA E GONFIORE: da 1 a 4 misurini (partite con poco e potete aumentare nel caso in cui sia inefficace) in 1/2 litro di acqua a temperatura ambiente da bere durante la giornata tutti i giorni. Se sono due-tre giorni che si ha stitichezza è possibile assumerlo la mattina a digiuno in un bicchiere di acqua tiepido-calda  sempre da 1 a 4 misurini e una volta sbloccato l’intestino si può continuare ad assumerlo nella bottiglietta.

 

Per i fermenti di solito consiglio le forme in flaconcino (di più rapida assimilazione), ricordo SENZA LATTOSIO, da assumere uno al giorno per circa una settimana-10 giorni al mese a seconda della confezione. Si fanno cicli di almeno sei mesi, si stoppa 2-3 mesi e si ricomincia.

 

Per qualunque informazione in più o chiarimento rimango a disposizione, contattatemi pure!

A presto

Gloria

La Sindrome del Colon Irritabile
Terapie complementari, tecniche alternative, trattamenti convenzinali
€ 8.26

Commenti (4)

  1. I am usually to blogging and i really admire your content. The article has really peaks my interest. I am going to bookmark your website and hold checking for brand new information.

    Rispondi
  2. yeezy boost

    I wanted to compose a remark in order to thank you for those magnificent tricks you are writing at this site. My incredibly long internet look up has finally been compensated with pleasant know-how to go over with my partners. I would express that most of us site visitors actually are quite endowed to dwell in a magnificent community with very many brilliant professionals with good solutions. I feel quite lucky to have seen your entire web site and look forward to so many more thrilling minutes reading here. Thanks a lot again for a lot of things.

    Rispondi
  3. hogan outlet

    I wanted to put you a little bit of note to help say thanks as before relating to the lovely strategies you’ve shared on this site. It is really wonderfully generous with you to supply openly exactly what a few people could have marketed for an e book to end up making some cash for their own end, and in particular since you could possibly have tried it in case you decided. These creative ideas additionally acted to provide a fantastic way to fully grasp someone else have the identical zeal the same as mine to see way more with regard to this issue. I am sure there are a lot more pleasant opportunities ahead for individuals who go through your blog post.

    Rispondi
  4. yeezy boost

    I not to mention my friends were looking at the nice points from your site and so at once got a horrible feeling I had not expressed respect to the blog owner for those strategies. These ladies are already totally happy to learn all of them and have really been having fun with those things. I appreciate you for really being considerably thoughtful as well as for getting this sort of smart resources millions of individuals are really needing to learn about. Our own honest regret for not expressing gratitude to earlier.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *