L’OLIO DI ARGAN: FONTE DI GIOVINEZZA

Argan

Buongiorno a tutti e buon inizio settimana!

Questo weekend mentre ero in spiaggia, ho pensato a quanto pelle e capelli risentono dell’azione disidratante del sole e della salsedine e arrivata  a casa mi sono detta: “Quale rimedio è migliore dell’olio di Argan?” ed è proprio questo l’argomento di cui voglio parlarvi oggi.

Vedremo insieme i vari usi di questo olio portentoso cosicché possiamo riparare ai “danni” di questa calda estate!

Vi auguro una buona lettura e una buona giornata!

A presto!

Gloria

L’olio di Argan nasce dalla spremitura a freddo dei frutti della pianta di Argan (Argania Spinosa), tipica delle zone del sud Marocco e di una piccola regione dell’Algeria. Dal nocciolo macinato nei frantoi si ottiene un olio dalla resa è bassissima (per un litro di olio servono 16 ore di manodopera e circa 40 kg di frutta) e di difficile estrazione. Infatti essendo i frutti molto duri, le donne Berbere li frantumano ancora a mano con dei sassi, facendo fuoriuscire tre armelline fresche che pressate fanno fuoriuscire questo olio molto nutriente. Ma nonostante le sue ottime proprietà, che poi vedremo, le piante di Argan stanno scomparendo per lasciare il posto a colture più redditizie. Fortunatamente alcuni ricercatori si sono accorti, però, che gli abitanti della regione che si trova alle spalle di Agadir non manifestavano tutti i segni tradizionali dell’invecchiamento. A questo punto alcune industrie farmaceutiche e cosmetiche, ad esempio quelle francesi, hanno acquistato vari terreni nel sud del Marocco per utilizzare le sostanze antiossidanti di questo frutto nelle loro preparazioni.

Ma vediamo nello specifico le caratteristiche di questo valido regalo della Natura. Innanzitutto è uno degli oli più importanti per il ringiovanimento cutaneo con elevato contenuto di vitamina E (il doppio della quantità presente nell’olio di oliva). Esso può essere utilizzato sia a livello interno (si usa in dosi minime per condire i cibi da crudo) che esterno.

A livello interno la vitamina E agisce da antiossidante e aiuto allo sviluppo e al mantenimento del sistema nervoso e muscolare. Inoltre contiene più dell’80% di acidi grassi (insaturi – linoleico, linolenico ed oleico; saturi – palmitico e stearico) che hanno azione benefica nei disturbi reumatici e cardiovascolari, contrastano i radicali liberi, proteggono i tessuti connettivi, stimolano e attivano l’ossigeno nelle cellule, migliorano le capacità cerebrali e agiscono positivamente su fegato e digestione. L’acido linoleico inoltre, aiuta a regolare i valori di colesterolo nel sangue.

ATTENZIONE! CONTROLLARE SEMPRE CHE SIA CERTIFICATO E SPREMUTO A FREDDO!!!

Per la cura del viso e del corpo è usato per massaggi come decontratturante muscolare, per capelli secchi, sfibrati e privi di lucentezza, per unghie fragili, labbra screpolate, rinnovatore cellulare e cicatrizzante. Tra l’altro è di facile assorbimento e non lascia tracce di unto!

Ecco ora qualche “ricettina” per una beauty tutta al naturale!

UNGHIE FRAGILI: impacchi serali con olio di Argan con una pari quantità di succo di limone sulle unghie o, se cosparse di macchie, anche sulle mani

PEELING VISO: associare olio di Argan con una piccola quantità di sali del Mar Morto, massaggiare delicatamente e risciacquare con acqua tiepida.

IDRATAZIONE PROFONDA: per pelli particolarmente secche o mature applicare la sera al posto della tradizionale crema viso, quindi procedere al mattino con la normale pulizia.

IMPACCO CAPELLI: può essere utilizzato sia prima che dopo lo shampoo. Prima ha un’azione fortificante e riparatrice, dopo disciplinante e lisciante sulle punte.

Per l’impacco pre-shampoo distribuire 2 cucchiai di olio sulle lunghezze, avvolgere in un’asciugamano, un apellicola o una cuffia da doccia e tenere in posa per 10/15 minuti, quindi procedere con il normale lavaggio. in caso di cute particolarmente secca distribuire l’olio anche sulla cute stessa e massaggiare delicatamente.

Per l’impacco post-shampoo distribuire sulle punte bagnate massaggiandole, quindi procedere all’asciugatura.

In entrambi i casi è possibile abbinare anche 3/4 gocce di un olio essenziale profumato (cannella, lavanda, arancia, etc…) per dare anche una gradevole profumazione alla chioma.

Bene, vi lascio a una prova con questo olio e sono come sempre a vostra disposizione.

A presto!

Gloria

Commenti (2)

  1. longchamp

    I simply desired to say thanks yet again. I am not sure the things that I would have tried in the absence of the entire aspects shared by you directly on my concern. It seemed to be an absolute terrifying difficulty in my position, but taking a look at a specialised form you resolved that forced me to leap over gladness. I am just thankful for the work and then sincerely hope you know what a great job you’re providing educating the rest through the use of your blog post. I’m certain you have never met any of us.

    Rispondi
  2. yeezy boost 350

    I needed to put you one tiny note so as to say thanks a lot once again considering the extraordinary things you’ve shown above. It is really pretty open-handed with you giving openly just what many people could possibly have marketed as an e book in order to make some cash for themselves, principally now that you might have done it if you ever considered necessary. These concepts additionally worked to be a good way to be aware that other people have the same desire much like my own to see somewhat more in respect of this issue. I am sure there are numerous more pleasant instances in the future for individuals who discover your blog post.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *