CELLULITE: NON E’ SOLO UN PROBLEMA ESTETICO!

Buongiorno a tutti e bentrovati!

L’articolo di oggi mi è stato chiesto da una persona a me molto cara, di cui sento sempre il supporto e l’approvazione e per questo la ringrazio molto e le auguro, come a tutti voi, una buona lettura!

Il tema della CELLULITE ricorre spesso tra il genere femminile, in cui si discute su prodotti miracolosi, fanghi risolutori, dieta, etc… ma spesso si rischia di non centrare il vero problema, concentrandosi su fattori conseguenziali piuttosto che sulle cause determinanti. Come tutti i problemi apparentemente estetici, in realtà anche la cellulite nasconde un profondo disturbo microcircolatorio ed è il risultato finale di parecchie concause. Innanzitutto un’alimentazione troppo ricca di grassi animali, dolci, alcolici e, d’altra parte, povera di fibre e di sostanze antiossidanti come le vitamine A, C ed E, costituisce un elemento squilibrante primario. Questo perché? Perché da esso deriva un rallentamento di tutto il nostro organismo, prevalentemente degli apparati digerente, linfatico e circolatorio.

Vediamo ora nello specifico come poter ridurre o annullare questo inestetismo così fastidioso, ma soprattutto ritrovare un giovamento duraturo nel tempo in tutto il nostro corpo.

Buona giornata e buona lettura!

Un abbraccio

Gloria

Innanzitutto a volte le definizioni di “cellulite” e “ritenzione idrica” vengono sovrapposte o usate impropriamente l’una al posto dell’altra, quindi è bene fare chiarezza sulla questione per evitare di incappare in errori di trattamento. La RITENZIONE IDRICA è un disequilibrio del bilancio idrico del corpo (il rapporto tra l’acqua trattenuta e l’acqua rilasciata) e il conseguente accumulo anormale di acqua nel sistema linfatico (l’apparato che circonda tutte le nostre cellule). Tale accumulo di acqua comporta un distanziamento tra le singole cellule provocando gonfiori (edemi) sottocutanei e disturbi microcircolatori. La CELLULITE è una fase avanzata della ritenzione idrica in quanto intimamente connessa ad essa. A seguito di una prima fase di accumulo di liquidi e di tossine con rallentamento della circolazione venoso-linfatica e formazione di edemi diffusi, vi sarà il distanziamento delle cellule adipose che invece di svolgere al meglio la loro funzione rimarranno imprigionate  in questa stasi cronica. Nel caso in cui non vengano presi i dovuti accorgimenti, il problema fisico comincerà a divenire un vero e proprio inestetismo cominciando da un pelle sempre più opaca e anelastica, capillari molto fragili e a rischio di facile rottura con aumento dell’accumulo tossinico che porta a una stasi importante di tutto il sistema. Le fibre di collagene tendono a indurirsi provocando la cosiddetta “PELLE A BUCCIA D’ARANCIA” che potrebbe peggiorare in formazioni grassose nodulari, la cosiddetta “PELLE A MATERASSO”. Mantenere ben efficienti gli organi emuntori, adottare un corretto stili di vita e una sana dieta alimentare, sono metodi efficaci per prevenire o alleviare, in base al grado di gravità, questo vero e proprio problema.

N.B: spesso in molte erboristerie la prima cosa che consigliano se vi presentate con il problema della cellulite è un drenante completo e una crema o un fango “miracolosi”. ATTENZIONE! L’assunzione di un drenante senza aver effettuato prima o nel mentre una efficace depurazione può portare solo ad una smobilitazione delle tossine, senza una effettiva eliminazione. Questo comporta la presenza di scorie circolanti  nel nostro organismo che possono causare stanchezza eccessiva, insonnia, umore altalenante, fame nervosa, etc … Inoltre verrebbe eccessivamente sovraccaricato l’apparato renale con eccessiva perdita di sali minerali.

L’accumulo di liquidi comporta, come abbiamo detto precedentemente, un ristagno tossinico che va primariamente trattato con adeguati depurativi. Inoltre alla base generalmente di questi problemi ci sta anche un sistema intestinale rallentato o irregolare, che non riesce a ripartire adeguatamente le sostanze all’interno del nostro corpo portando a un blocco circolatorio e linfatico. Da ultimo e dal punto di vista psicosomatico, la ritenzione idrica fa parte di quei disturbi dovuti al “trattenere le emozioni”, all’incamerare le nostre sensazioni barricandoci dietro un muro o una maschera evitando di lasciarle uscire, come se chiudessimo il rubinetto!

Per questi motivi sopraelencati ora vi voglio illustrare come, nella mia esperienza, ho avuto modo di trattare il problema della cellulite con notevoli risultati e soddisfazione delle persone interessate.

Elencherò dapprima  i rimedi fitoterapici per poi passare a quelli alimentari e alle corrette abitudine legate alla dieta.

  1. Cominciare con una depurazione con  ALOE+NONI supportata da FERMENTI LATTICI (senza lattosio) e MAGNESIO CARBONATO. La confezione dei fermenti lattici va terminata e ripetuta successivamente seguendo le indicazioni sottostanti, mentre il magnesio va mantenuto tranquillamente senza problemi. Il depurativo scelto invece va terminato completamente nella dose di 3 misurini al giorno: 1 al mattino appena svegli, 1 prima di pranzo e 1 prima di coricarsi.

  2. Terminata la fase depurativa si passa a lavorare con drenante e riparatori del microcircolo attraverso TINTURA MADRE o MACERATO GLICERICO DI BETULLA (drenante) + TINTURA MADRE o CAPSULE DI CENTELLA ASIATICA (migliora la circolazione). Una TISANA DI EQUISETO al giorno può aiutare come ulteriore depurativo, drenante e diuretico. Questi rimedi vanno ripetuti per due cicli al massimo dosaggio elencato sulle confezioni in base alla ditta produttrice e per un ciclo al minimo dosaggio. L’abbinamento con i FERMENTI LATTICI è fortemente consigliato, così come il mantenimento dell’assunzione giornaliera di magnesio carbonato.

  3. Questi rimedi sono adatti per tutti, ad eccezione di coloro che assumono già diuretici di sintesi o ipotensivi o particolari farmaci, motivo per cui consiglio di sentire il pare del proprio medico curante. Chi soffre di tiroide e assume EUTIROX in questi rimedi non trova nessun elemento che possa andare ad interferire con il dosaggio del farmaco poiché non vi è fucoxantina.

  4. Chi non soffre di tiroide può assumere, al posto di betulla e centella asiatica, ANANAS IN TAVOLETTE + ALGA FUCUS IN GOCCE + PILOSELLA IN GOCCE. Svolgono una potente azione brucia-grassi e diuretica ma vanno ad accelerare (soprattutto il fucus) le funzioni tiroidee.

Vediamo ora i rimedi alimentari e la dieta da attuare.

  1. RIDURRE I CARBOIODRATI, poiché una loro eccessiva assunzione porta a una notevole ritenzione di sodio nei tessuti e ciò affatica l’attività renale compromettendo la diuresi.

  2. RIDURRE DRASTICAMENTE IL SALE NEGLI ALIMENTI, PREFERENDO QUELLI RICCHI DI POTASSIO.

  3. RIDURRE L’ASSUNZIONE DI CARNE E DARE PRECEDENZA A LEGUMI E VERDURE, alimenti che riequilibrano il pH basico del nostro corpo essendo altamente alcalinizzanti (anche il magnesio contribuisce a questa funzione).

  4. BERE MOLTO OGNI GIORNO E LONTANO DAI PASTI.

  5. TROVARE 1/4 D’ORA – 20 MINUTI AL GIORNO PER FARE DEL MOVIMENTO FISICO (anche una passeggiata veloce va benissimo).

  6. ALIMENTI CONSIGLIATI: carciofi (depurativi epatici), CIPOLLE (drenanti e depurative), CEREALI INTEGRALI (corretta defecazione ed eliminazione delle scorie).

Creme e fanghi sono consigliati per essere abbinati a tutti i trattamenti sopraelencati (attenzione ai prodotti che contengono Fucus per chi soffre di tiroide) ma da soli, come avete potuto vedere, vanno solo a rendere la pelle più tonica senza risolvere il problema alla radice.

Ed eccoci arrivati alla fine di questa, spero piacevole e scorrevole, lettura! Per  qualunque cosa sono a disposizione!

Intanto vi saluto e vi auguro una buona giornata!

A presto

Gloria

Commenti (2)

  1. michael jordan shoes

    I wish to express some appreciation to this writer for rescuing me from this type of trouble. Because of exploring through the the web and meeting thoughts which were not beneficial, I thought my entire life was done. Being alive without the presence of approaches to the difficulties you have resolved as a result of the site is a crucial case, as well as the kind which may have in a wrong way affected my entire career if I hadn’t encountered your website. Your own talents and kindness in taking care of all things was useful. I don’t know what I would’ve done if I had not come upon such a point like this. I am able to at this point look ahead to my future. Thanks so much for the impressive and results-oriented help. I will not think twice to propose your web page to anyone who will need care on this situation.

    Rispondi
  2. yeezy shoes

    I and also my friends were actually going through the nice advice found on the blog and so before long I had an awful suspicion I never thanked the web site owner for them. All the young boys appeared to be totally very interested to study all of them and have really been making the most of those things. I appreciate you for really being well kind as well as for obtaining certain notable tips millions of individuals are really eager to discover. Our own honest apologies for not expressing appreciation to sooner.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *