ALLUCE VALGO: UNA PATOLOGIA DI NOTEVOLE IMPATTO

Buonasera a tutti!

Il freddo è arrivato e in giro si respira già aria di Natale in quanto come sempre centri commerciali e negozi hanno già cominciato ad addobbare le vetrine. A me l’atmosfera natalizia piace tantissimo anche se in questo periodo mi sembra un pochino presto pensare già a regali, albero e presepe … però è comunque bella da vedere! Con il freddo per molte persone purtroppo arrivano, oltre a raffreddori e influenze, anche i primi dolori reumatici e con essi l’acuirsi di alcune patologie croniche come ernie, dolori cervicali, etc… Oggi voglio parlarvi di un disturbo non poco frequente, a volte purtroppo un po’ invalidante, che con queste temperature può tendere ad aumentare: l’alluce valgo. In famiglia ne soffre il mio papà e ho conosciuto persone che col tempo sono ricorse alla soluzione chirurgica. L’intervento è però fattibile da un certo livello in poi, anche se il dolore può pervenire anche ai primi stadi della patologia. Per alleviare i fastidiosi sintomi dati dall’alluce valgo esistono dei metodi naturali, sia ad uso interno che locale, che apportano notevoli benefici soprattutto in questo periodo in cui si è costretti ad indossare le calzature chiuse.

Ma ora passiamo a parlare dell’argomento nel dettaglio! Vi auguro una buona lettura e una buona serata!

A presto e un abbraccio

Gloria

L’ALLUCE VALGO è una deformazione del primo dito del piede, l’alluce appunto, che devia lateralmente verso le altre dita comportando una contemporanea sporgenza del primo osso del metatarso (chiamata comunemente “cipolla”).

alluce-valgo

Le cause potrebbero essere varie: gotta, metabolismo lento, dieta povera di nutrienti, infezioni reumatiche o calzature scomode. Sta di fatto che l’impatto sulla vita delle persone colpite da questa patologia non è affatto semplice in quanto i disagi vanno dall’aspetto poco estetico del piede alla ricerca di calzature adatte, per non parlare dei dolori articolari associati.

Dal punto di vista psicosomatico l’alluce valgo è associato a quelle persone che mettono da parte se stesse e le loro aspirazioni per non deludere le aspettative altrui o per soddisfarne le aspirazioni. Il collegamento con la colonna vertebrale a volte è palese, in quanto tanto più essa si curva lateralmente o in avanti (a causa anche della frustrazione interiore) tanto più si accentua l’alluce valgo. In riflessologia plantare infatti lungo il bordo del piede ritroviamo la zona riflessa della colonna vertebrale e a volte può essere solo uno stato di tensione della colonna a livello delle vertebre dorsali a far comparire la curvatura dell’alluce.

Oltre a un’alimentazione abbastanza povera e leggera che non vada ad appesantire la circolazione venoso-linfatica e il drenaggio, i rimedi naturali che si possono applicare o assumere sono i seguenti:

  • PEDILUVIO CON OLI ESSENZIALI: da eseguire 3 volte al giorno per una settimana nei casi acuti; 1 volta al giorno per 15 giorni come prevenzione. Gli oli essenziali da utilizzare sono: ROSMARINO (contro affaticamento e dolori muscolari), PINO (antisettico) e MENTA (rinfrescante); 5 gocce di ogni olio in un contenitore con acqua tiepida.

  • MASSAGGI CON BURRO DI KARITE’: utilissimo anche per un impacco emolliente che consenta alla pelle di non tirare e screpolarsi, da utilizzare tutte le volte che si vuole o se ne senta la necessità.

  • IMPACCHI CON GEL DI ALOE: antinfiammatorio e idratante, da utilizzare soprattutto la sera prima di addormentarsi infilando poi un calzino di cotone. Nei casi acuti è possibile metterlo anche 3 volte al giorno o più.

  • ARTIGLIO DEL DIAVOLO: è uno tra i migliori antinfiammatori e analgesici e in questo caso lo consiglio per uso interno. Lo potete trovare o in capsule o in tintura madre. Seguite le indicazioni riportate sulla confezione che acquistate e fate un ciclo di due settimane, interrompete una settimana e ripetete.

  • SPIREA ULMARIA: da assumere insieme al rimedio precedente per le sue proprietà antinfiammatorie e diuretiche. Si trova in capsule da assumere secondo le indicazioni della confezione per la stessa durata dell’artiglio del diavolo. NON ASSUMERE IN CASO DI ANTICOAGULANTI O DI IPERSENSIBILITA’ ALL’ACIDO ACETIL-SALICILICO (se siete sensibili all’aspirina per esempio).

  • TISANA ALLA BETULLA: drenante, diuretica e riattiva la circolazione; assumere una al giorno per 10 gg, sospendere una settimana e ripetere.

Con questi rimedi, se state aspettando di fare l’intervento o vi trovate in uno stadio iniziale ma doloroso/fastidioso, riuscirete a percepire abbastanza benefici, la “cipolla” si sgonfierà e anche a livello estetico il povero piede sarà più accettabile.

Spero di avervi dato delle valide dritte e con questo vi saluto e vi aspetto al prossimo articolo!

Di nuovo buona serata!

Gloria

Commenti (8)

  1. Franco

    Esposizione professionale ma semplice da comprendere … ottimo come sempre !!!!! Continua così !!!

    Rispondi
    1. gloriafi (Autore Post)

      Grazie!! Buona giornata!! 😁

      Rispondi
  2. Women Originals NMD Balck

    You should take part in a contest for top-of-the-line blogs on the web. I’ll recommend this web site!

    Rispondi
  3. Would you be fascinated by exchanging hyperlinks?

    Rispondi
  4. patriots jersey

    I am glad for writing to let you be aware of what a terrific discovery my cousin’s girl had using the blog. She mastered plenty of pieces, not to mention what it is like to have an amazing teaching style to make other individuals smoothly learn about specific multifaceted matters. You undoubtedly did more than people’s desires. I appreciate you for showing these valuable, trustworthy, explanatory and also fun guidance on that topic to Julie.

    Rispondi
  5. adidas stan smith

    I simply had to say thanks once more. I’m not certain the things that I would’ve sorted out in the absence of the actual ways documented by you concerning such a question. It previously was a very intimidating matter in my opinion, nevertheless witnessing a professional way you managed it made me to jump for gladness. Now i am happy for your service and then sincerely hope you realize what a great job you are always putting in educating others through the use of your site. I am certain you haven’t come across all of us.

    Rispondi
  6. yeezy boost

    My husband and i got satisfied that Edward could conclude his inquiry while using the precious recommendations he obtained through your web site. It is now and again perplexing to just find yourself giving away tips which other people may have been making money from. We really keep in mind we’ve got you to appreciate for this. Those illustrations you’ve made, the simple site navigation, the friendships you will give support to foster – it’s everything impressive, and it is letting our son and the family consider that the topic is interesting, and that’s wonderfully important. Many thanks for all!

    Rispondi
  7. cheap jordans

    I want to express appreciation to this writer for rescuing me from this problem. Because of looking out through the world wide web and coming across ways that were not productive, I figured my life was over. Being alive without the approaches to the problems you’ve solved as a result of your main review is a critical case, as well as the kind which could have in a wrong way damaged my entire career if I had not come across your blog. Your ability and kindness in touching the whole thing was excellent. I don’t know what I would’ve done if I had not come across such a step like this. I am able to at this point look forward to my future. Thanks so much for your professional and result oriented guide. I will not think twice to refer the sites to anyone who wants and needs direction on this problem.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *