LE PROPRIETA’ DELLE INSALATE

Buonasera a tutti e ben trovati!

Queste Feste almeno per me sono passate in un attimo, forse perché mi sono contenuta nelle abbuffate per evitare che il torellino che sta crescendo dentro me … diventasse un torellone! Il freddo invernale continua ad accompagnarci e un pensiero, anzi più di uno, va alle persone terremotate e ai senzatetto che soffrono la noncuranza e l’abbandono. Provo una profonda stima verso tutti coloro che riescono, e vogliono soprattutto, apportare un po’ di sollievo in queste situazioni nonostante chi potrebbe più di qualsiasi altro rimane impassibile a guardare. Non è questa la sede per fare sicuramente polemiche che vanno oltre, mi limito ad esprimere la mia velata opinione e lascio a voi le conclusioni. Concludo augurando un Sereno Anno Nuovo a tutti, sperando porti pace e armonia dove fino ad ora non si è potuto trovarle.

Oggi vorrei parlarvi delle insalate, precisamente delle varietà di insalata in quanto ognuna ha le sue caratteristiche e proprietà. Io sono una mangiatrice accanita di verdure che vado a comperare sempre da Fabio, un ragazzo che coltiva e vende eco e bio, quindi pan per i miei denti! La differenza tra una verdura o un frutto maturato e trasportato nei container e uno colto e venduto sul posto è percepibile al palato come gusto, freschezza e livello nutrizionale; così come spesso è notevolmente differente una coltivazione bio da una non bio, la prima priva di pesticidi e fertilizzanti chimici che segue i normali ritmi di crescita delle colture. All’università ho studiato la lotta integrata, un metodo che consente di proteggere le colture dai parassiti favorendo la presenza di organismi antagonisti capaci di contrastare la crescita degli ospiti indesiderati. E questo è proprio quello che utilizza Fabio, tanto è vero che una volta che trovai una coccinella nella sua insalata disse “Sapete quanti afidi è capace di mangiare una coccinella??!”. Bene per fortuna ci sono persone che lavorano in questo modo!

Ora vi lascio ad una buona lettura, spero anche proficua, affinché possiate scegliere la varietà di insalata che più si riconduce ai vostri gusti ed esigenze.

A presto e buona giornata.

Un abbraccio

Gloria

 

Come si sa le verdure a foglia verde sono un vero e proprio toccasana per il nostro organismo in quanto sono ricche di numerosi nutrienti fondamentali tra cui sali minerali e vitamine, oltre che a un notevole quantitativo di acqua. Le insalate sono tra le più pratiche ma per certi versi anche più salutari, in quanto non necessitando della cottura preservano tutte le loro proprietà. Sono facili da preparare e ottime da abbinare ad altri alimenti, pratiche per una alimentazione ipocalorica e anche per chi non ha molto tempo da dedicare alla cucina.

Intanto vediamo un attimo le caratteristiche generali delle insalata per poi scendere nello specifico delle varietà.

L’insalata verde, come dicevamo prima, è ipocalorica ma le fibre che contiene contribuiscono ad aumentare la motilità intestinale e a dare un senso di sazietà, per questo consiglio di mangiarla prima dei pasti in modo da limitarsi poi con gli altri cibi (la verdura cotta invece può essere mangiata anche dopo o durante i pasti).

E’ ricca di principi attivi antiossidanti che contrastano l’invecchiamento cellulare, come le vitamine A, C e quelle del gruppo K.

Data la sua notevole quantità di acqua, l’insalata verde è indicata per combattere la ritenzione idrica e per rimuovere le tossine dall’organismo (dopo questi giorni di Festa alcuni pasti a base di insalata non guasterebbero!).

E’ ricca di sali minerali quali potassio e magnesio utili per rilassare nervi e cervello, aiutare la concentrazione e favorire l’assorbimento degli altri nutrienti. Il magnesio tiene lontano crampi, cefalea e irritabilità, quest’ultima tipica della cosiddetta SAD, disturbo stagionale dell’umore aggravato da uno stato di demineralizzazione. Il potassio è fondamentale per le funzioni muscolari e nervose e mantiene l’equilibrio acido-alcalino nel sangue aiutando a combattere l’ipertensione.

Vediamo ora alcune tipologie di insalata.

  • LATTUGA CANASTA: era già coltivata al tempo di Greci e Romani. Ha proprietà diuretiche e contiene elevate quantità di fibre. Oltre al potassio e magnesio contiene anche altri sali minerali come ferro, fosforo, rame e calcio e vitamine anche del gruppo B. Ma molto più importante è che ha un ottimo contenuto di vitamina E, utilissima alle mamme in dolce attesa ma anche come contrasto ai radicali liberi.

  • INDIVIA SCAROLA: ha un contenuto calorico bassissimo ma un elevato contenuto di fibra. Secondo alcune ricerche l’inulina presente in essa contribuisce ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo (LDL) e di glucosio nei pazienti obesi e diabetici. Contiene le vitamine A, C e K, quest’ultima utilissima per una normale coagulazione sanguigna e antitumorale contro cancro al fegato e alla prostata. Sono presenti anche molte vitamine del gruppo B tra cui l’acido folico e tracce di alcuni minerali come manganese, ferro, potassio e rame.

  • LATTUGA ICEBERG: aiuta a prevenire le malattie cardiovascolari grazie al suo contenuto in potassio, ma rinforza anche il sistema immunitario per la presenza di manganese, magnesio, calcio, ferro e fosforo. Come tutte le lattughe contiene una notevole quantità di LACTUCARIUM, una sostanza leggermente sedativa che aiuta a rilassarsi (contro l’insonnia mangiate un bel piatto di lattuga iceberg!). Inoltre ha notevoli quantità di acido folico, utile in gravidanza per prevenire i disturbi del tubo neurale.

  • LATTUGA ROMANA: come per tutte le insalate più il verde è intenso maggiore è il contenuto di nutrienti e la romana ne contiene di più di tutte le varietà. Oltre a fibre, sali minerali e vitamine presenti anche nelle altre insalate essa contiene anche vitamina D e zolfo.

  • CICORIA: come tutte le erbe dal sapore amaro anche la cicoria ha spiccate proprietà depurative, disintossicanti e digestive in quanto stimola la produzione della bile. Inoltre avrebbe la capacità di regolare il battito cardiaco e controllare la glicemia a seguito del suo contenuto di sali minerali e vitamine. Tra le insalate è quella con più controindicazioni in quanto è sconsigliata in caso di gastrite e ulcera peptica; assunta ad alte dosi (ad esempio attraverso il noto caffè di cicoria) e per periodi prolungati potrebbe limitare l’assorbimento di alcuni farmaci, in particolare i beta-bloccanti utilizzati per ridurre la pressione arteriosa e regolare il ritmo cardiaco.

  • INDIVIA BELGA: anch’essa dal sapore amarognolo viene considerata dalla Medicina Tradizionale Cinese tra i rimedi più adatti per stimolare milza e reni e liberare il corpo dalle tossine. Ha pochissime calorie, povera di sodio, è ricca di molti minerali e vitamine tra cui acido folico. Gustosa nelle diete ipocaloriche: chi non ha mai provato le croccanti barchette con l’indivia belga?

  • LATTUGA GENTILINA: rispecchia tutte le caratteristiche nutrizionali delle altre lattughe e deve al suo nome al sapore particolarmente dolce delle sue foglie.

Ecco qua, spero di aver riassunto al meglio le proprietà nutrizionali delle più note varietà di insalata quindi … via alle insalatone! Sembra un piatto prettamente estivo ma in realtà, come avete potuto leggere, i nutrienti di cui sono ricche apportano notevole difesa al nostro sistema immunitario e questo è molto utile per contrastare i classici mali di stagione e non solo.

Ora vi auguro di nuovo una buona serata e a presto!

Gloria

 

Commenti (3)

  1. michael kors outlet

    Thank you so much for giving everyone an extremely wonderful possiblity to read from this blog. It’s always very nice and full of a good time for me and my office friends to visit your website at minimum 3 times in a week to read the newest secrets you will have. And indeed, I am at all times satisfied concerning the incredible strategies you give. Some 3 ideas in this post are certainly the simplest I have had.

    Rispondi
  2. pandora charms

    I precisely had to say thanks once again. I am not sure the things I could possibly have implemented in the absence of the secrets contributed by you regarding such field. Certainly was a intimidating scenario in my position, but being able to see a well-written avenue you managed the issue made me to cry over delight. I am just thankful for the guidance as well as hope that you recognize what a great job your are accomplishing teaching many people using your web site. Most probably you have never encountered any of us.

    Rispondi
  3. adidas stan smith uk

    My husband and i have been now relieved that Edward could finish off his homework while using the precious recommendations he received using your weblog. It’s not at all simplistic to just choose to be freely giving ideas that the rest might have been trying to sell. And now we already know we now have the blog owner to thank for that. Those explanations you made, the simple website menu, the relationships your site make it possible to foster – it is all awesome, and it’s really leading our son and the family reckon that the concept is fun, and that is extraordinarily serious. Many thanks for the whole lot!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *