QUANTO SONO IMPORTANTI LE SOLUZIONI FISIOLOGICHE PER I BAMBINI?

Buonasera a tutti!

E’ da un po’ che scrivo la sera prima di andare, anzi provare ad andare visti i bimbi, a nanna. Adoro queste ore, perchè mi sembra che il tempo non scorra per quanto silenzio c’è: figli a letto beati, marito con quotidiano sulle mani e io, dopo aver sistemato casa, a scrivere un altro articolo. I miei bambini hanno entrambi il raffreddore. Ha cominciato il grande che lo ha beccato all’asilo e il piccolino ha continuato. Come riuscire ad alleviare i loro sintomi e aiutarli a far passare il supplizio del raffreddore? Con le SOLUZIONI FISIOLOGICHE. Spesso purtroppo vengono sottovalutate dalle mamme e dai papà, poichè ritenute superflue e non molto efficaci. In realtà esse sono importantissime per la salute dei nostri figli e in questo articolo vedremo i benefici anche preventivi di queste piccole bottigliette ripiene di “acqua”.

Vi auguro un buon proseguimento di serata e una buona lettura!

A presto e un abbraccio

Gloria

Una SOLUZIONE FISIOLOGICA è una soluzione di cloruro di sodio in acqua purificata (praticamente acqua e sale!) utilizzata per vari scopi, tra cui la liberazione e la pulizia delle cavità nasali attraverso dei lavaggi. infatti mentre l’acqua lenisce l’infiammazione, il sale intrappola muco e batteri favorendone la fuoriuscita. I neonati e generalmente i bambini fino a 5 anni, non riescono a soffiare il naso, quindi vanno aiutati. I primi soprattutto non hanno sviluppato la capacità di respirare con la bocca e il naso è la loro unica cavità in cui immettere aria e dalla quale emetterla. Ho potuto constatare personalmente quanto siano efficaci i lavaggi nasali ripetuti più volte durante l’arco della giornata, nonostante il vostro bimbo si lamenti tantissimo! Ma il bello di queste piccole fialette non è solo quello di essere un ottimo rimedio contro il raffreddore, ma anche di prevenire la colonizzazione batterica delle vie aeree superiori evitando sia complicazioni che lo sviluppo di malattie più ostiche da combattere.

Durante l’autunno e l’inverno, l’uso della soluzione fisiologica per i miei figli, sia in caso di malattia che a scopo preventivo, è davvero d’obbligo e soprattutto per il piccolo è un valido aiuto per dormire e per mangiare.

Ma vediamo ora come mettere la soluzione fisiologica a un bambino.

  1. Innanzitutto si sdraia il bambino sulla schiena accarezzandolo e calmandolo nel caso fosse un po’ nervoso.

  2. Lo si gira di lato e si inserisce la fialetta nella narice non a contatto con il piano premendo con un movimento deciso. A questo punto la soluzione dovrebbe fuoriuscire dall’altra narice.

  3. Ora si gira il bambino dall’altro lato e si ripete l’operazione.

Io di solito tengo il bimbo con il viso giù verso il pavimento e mano a mano che il muco esce, sono lì pronta con un fazzolettino. Dopo un paio di giorni generalmente il raffreddore comincia a regredire bisogna solo essere costanti e tanto, tanto pazienti!

Ecco qua la fine dell’articolo pronto per essere letto da voi! Per qualunque commento o suggerimento non esitate a contattarmi (vedi casella “Contatti”).

A presto e buona serata

Gloria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *