Amici di zampa

Questa categoria non poteva non essere presente su un blog che tratta di Natura!

Credo che i sentimenti come ad esempio l’affetto, la dedizione e la fedeltà siano un qualcosa di totalmente naturale e inspiegabile. Sì proprio così inspiegabile … perchè i cuccioletti che vedete qui sopra chiedono solo le nostre coccole in cambio di tanto tanto amore! Non a caso si dice spesso che “gli animali sono più veri delle persone”, eh già … un battito di coda o una marea di fusa sono dimostrazioni più sincere di tanti comportamenti umani!

Quindi troverete dei consigli per aiutare i nostri pelosetti in caso di qualche disagio o semplicemente per curare la loro estetica!

 

DI CHE COLORE E’ IL TUO MICIO?

Buonasera a tutti!

Questo articolo mi è stato suggerito da una cara amica che adora i gatti, tutti i gatti, e se ne prende cura in maniera encomiabile nonostante siano randagi, malati o anziani. Anche io adoro i gatti e se potessi ne avrei la casa piena! A questo punto ci tengo a dirvi che pochi giorni fa, purtroppo, la mia micia, Amy, è andata al Paradiso dei mici … anche se mi era già capitato e anche se lei era abbastanza vecchietta, è sempre un dolore strano e indescrivibile per chi non c’è mai passato. Detto ciò sono ben lieta di parlarvi delle caratteristiche dei gatti in base al colore che hanno e per l’appunto ho trovato un sito (http://www.blogpositivo.it) che le descrive molto bene. Purtroppo a volte molte persone non adottano i gattini poichè timorosi del loro colore (la famosa superstizione dei gatti neri ad esempio), e la mia amica di questo ne sa qualcosa. In accordo con lei, ho deciso di sfatare queste credenze popolari, rendendo note le caratteristiche positive che nasconde ogni tipologia di pelo. 

A tutti voi, e in particolare agli amici gattofili, auguro una buona lettura e un buon proseguimento!

A presto e un abbraccio

Gloria

Che gli animali domestici facciano bene alla salute ormai è risaputo, la famosa pet-therapy, adatta a grandi e piccini, ormai viene consigliata anche dai migliori psicologi e medici generici. In questo articolo mi riferisco ai micetti in quanto sono “i pelosi” con cui ho maggiori esperienze personali, ma sono ampiamente conosciuti e dimostrati i numerosi benefici che anche gli amici cagnolini portano in molte case e a molte persone.

Ma veniamo ora ai gatti. Al di là del miglioramento dell’aspetto psicofisico nell’adottare un gattino, ciò di cui però spesso non si è a conoscenza o non si tiene in considerazione è quello interiore, spirituale, energetico. Il gatto possiede dei sensi davvero sviluppati tanto da riuscire a percepire molte cose in più di noi umani. Vi ricordate il film “GHOST”? Secondo alcune teorie i gatti riescono ad entrare in contatto anche con entità ultraterrene, ad assorbire e scacciare energie negative proteggendo noi e la nostra casa. Insomma un boom di positività in cui ovviamente rientrano tutti i mici indipendentemente dal colore!

Entriamo ora nello specifico. L’articolo di Paolo Babaglioni, “La Magia del Gatto: Protegge Te e la Tua Casa dalle Energie Negative”, tratta anche la questione dei diversi colori del manto peloso. La cosa mi ha particolarmente interessata dal momento che ho riscontrato delle attinenze con i gattini che ho avuto modo di adottare e crescere e, di conseguenza, mi è parso che facesse proprio al caso mio per lo scopo di questo articolo. Purtroppo la superstizione spesso ci condiziona anche nelle scelte, come in quella di prendere un gattino di un determinato colore. Ma leggendo le prossime righe vi renderete conto che secondo le ultime teorie, fondate o meno che siano, il pensiero è positivo in tutti i casi, con l’intento di relegare al passato la nascita e l’incentivare di popolari credenze. Paolo Babaglioni afferma che se nella nostra vita arriva un gatto piuttosto che un altro, c’è sempre un motivo e che quel gatto di quel determinato colore è proprio ciò che fa al caso nostro. Io ho confrontato le descrizioni seguenti con la mia esperienza personale e ho potuto constatare che è proprio come dice lui!

Di seguito riporto il testo originale dell’articolo (vedi link) per evitare di alterare il senso di ogni singola parola.

  • Nero: stregoneria, poteri occulti, protezione, magia profonda! Nonostante tutte le superstizioni, l’energia negativa viene rimossa dalle difficoltà delle famiglie, garantiscono saggezza e discernimento!

  • Red (rosso): potere maschile, potere del sole, energia Yang. Non importa il sesso gatto, questo colore porta la magia di ricchezza, denaro, messa a fuoco.

  • Blu (grigio, grigio fumo):  Il Gatto di questo colore porta Amore, Felicità, fortuna, così come stabilità emotiva e pace!

  • Bianco: magia lunare, hanno potenti poteri di guarigione! Da’ alle persone un senso di bellezza e di ammirazione, allevia lo stress, dona la guarigione e la ricarica di energia! In America è considerato di buon auspicio.

  • “Colorpoint” (siamese), il colore reale! I gatti di questo colore portano fama e successo, longevità, aiuto nella magia solare, energia Yang!

  • Tre colori: La suprema dea. Solitamente nero, bianco, rossiccio .- marroncino. Questo colore è associato alla triplicità. Portano fortuna sulla terra e in mare, tengono al sicuro la casa e la famiglia dai pericoli, donano felicità e prosperità!

  • Bicolore (bianco e nero, arancio e bianco, grigio e nero): secondo la leggenda, i gatti bicolori sono i più amichevoli. Posseggono l’energia della saggezza, comprensione e buon senso!

  • Tartarugato: la magia delle donne perché questo modello di colore è ereditato solo dalle femmine. Rappresenta il bambino, la pura magia, la chiaroveggenza, la guarigione.

  • Oro, marrone dorato (come l’Abissino): giocoso, saggio, regale, che conferisce la grazia, aiuta a padroneggiare la saggezza antica, magia solare.

  • Strisce: conferisce la fortuna, luce, atteggiamento allegro alla situazione, anche la più critica, ha un umorismo energizzante, divertimento!

Come potete vedere tutte le descrizioni sono positive e favorevoli ad adottare qualunque tipo di micetto senza farsi condizionare dalle superstizioni, ma godendo di ogni singola fusa e ogni piccola zampetta!

Vi auguro un buon proseguimento di serata e a presto!

Un abbraccio

Gloria

CONSIGLI PER LE INFIAMMAZIONI CRONICHE DI MIAO E BAU

Buonasera a tutti!

Oggi scrittura serale con bimbi a nanna, marito in lettura e casa sistemata! Vorrei parlarvi della degenerazione di alcune patologie infiammatorie croniche che vanno a rendere più complicata la vita dei nostri “amici di zampa” ma anche, purtroppo, ad accorciarla. Eh già perchè i processi infiammatori tendono a far invecchiare prematuramente gattini e cagnolini a meno che non vengano contrastati da opportuni accorgimenti. Prima di cominciare però vorrei precisare che alla base ci stanno gli stessi principi validi per noi “umani” ovvero mangiare cibi sani e fare movimento possibilmente all’aria aperta, quindi nulla di nuovo fin qua! 

Ora vi lascio ad una buona e “pelosa” lettura e vi auguro una buona giornata!

Un abbraccio e a presto!

Gloria

Cominciamo col parlare di una patologia molto frequente, purtroppo, tra i nostri amici cagnolini, ovvero l’ARTROSI, detta anche OSTEOARTRITE. E’ una patologia cronica degenerativa delle cartilagini che rivestono le ossa lunghe che può colpire non solo cani anziani, ma anche di giovane età e i più a rischio sono quelli di taglia grande o molto grande, in sovrappeso o obesi. L’infiammazione si verifica anche  a seguito di malformazioni come displasie dell’anca, del gomito o del ginocchio. Purtroppo ciò che caratterizza di più questa patologia è un forte dolore, che porta il nostro amico a deambulare, zoppicare o a tenere un comportamento anomalo, a volte anche aggressivo. Di solito le terapie sono a base di antidolorifici e antinfiammatori associati a ristrutturanti della cartilagine articolare. E’ possibile prevenire tutto ciò o far sì che si manifesti in maniera meno invasiva, facendo assumere al cane un integratore a base di ACIDI GRASSI OMEGA-3 (generalmente contenuti nell’OLIO DI PESCE), che hanno appunto un effetto antinfiammatorio e antiossidante. Ricordo, quando lavoravo in erboristeria, la cara signora Ines che passava spesso a prendere integratori per la sua cagnolina (che -ina non era!) ormai vecchietta, ma unica “familiare” della sua padroncina, affetta da displasia alle anche e osteoartrite. La signora Ines le preparava ogni pasto in casa, il più naturale possibile, la spronava a camminare, l’aiutava ad alzarsi per fare i bisognini, la portava al mare con una ciambella apposita per fare il bagno … insomma un amore smisurato e devoto come solo chi ama davvero questi cuccioli può dare.

Altro consiglio è quello di aggiungere alla ciotola di miao e bau FRUTTA E VERDURA che essendo ricche di antiossidanti antiinfiammatori favoriscono una buona salute del nostro amico. Vanno mescolate alle crocchette del gatto o tagliate finemente per il cane (so che il gatto è abbastanza sensibile ad odori o sapori nuovi, quindi consiglio di cominciare a inserire piccole quantità per far abituare il palato sopraffino del micio).

Ultimo consiglio, ma non meno importante, è la CURCUMA che, dato il suo contenuto di curcumina (antiinfiammatoria), riesce a proteggere contro i radicali liberi e migliorare il sistema immunitario. Ne vanno aggiunte piccole quantità al cibo ma consiglio di rivolgervi al vostro veterinario per il corretto dosaggio in base al peso e alle condizioni dell’animale.

Allora avete già il vostro amico pelosone accanto? Se non è lì con voi andate a prenderlo, abbracciatelo e guardatelo negli occhi: la migliore cura per il vostro cucciolotto sta tutta lì, in uno sguardo, in una carezza, nel vostro affetto.

Buon proseguimento di serata! 

Un abbraccio 

Gloria

 

COSA CI STA DICENDO LA CODA DI MIAO E BAU?

la nostra piccola Milù

Buonasera a tutti!

Esistono persone NON amanti degli animali ma ne esistono molte che invece li adorano trattandoli come veri e propri componenti familiari! E questo primo articolo della nuova sezione “AMICI DI ZAMPA” è proprio dedicato a chi non può rinunciare a delle fusa suadenti o a delle coccole pelosette! Noi abbiamo una gattina, Milù, tutt’altro che coccolona e affettuosa con me, abbastanza opportunista (forse il fatto che sia femmina ha influito!)… ma a cui vogliamo un mondo di bene e, anche se ora sta dai nonni per esigenze logistiche, sarà sempre la nostra cucciolotta!

Sappiamo che micetti e cagnolini comunicano molto, oltre che con muso, suoni e orecchie, con la coda. Siamo sicuri di sapere tutto sul linguaggio dei nostri amici? In questo articolo, tratto dalla rivista “Biomagazine”, vedremo le novità degli ultimi studi in fatto di … code, e i segni aggiuntivi da considerare per avere un quadro completo su ciò che vogliono comunicarci.

Buona lettura e … qua la zampa!

A presto

Gloria

Si è sempre pensato che la coda scodinzolante del CANE sia segno di estrema felicità, in realtà da recenti studi sono risultate delle varianti non di poco conto. 

  • SCONDINZOLANO VELOCEMENTE VERSO DESTRA: vedono i loro proprietari

  • SCODINZOLANO LENTAMENTE VERSO DESTRA: incontrano qualcuno di nuovo

  • SCODINZOLANO VERSO SINISTRA: sono di fronte a un cane dominante sconosciuto

La coda del GATTO invece ha movenze e interpretazioni diverse.

  • E’ VERTICALE: molto probabilmente stanno dimostrando il loro affetto

  • E’ SOLLEVATA: di solito è un segno di amicizia nei confronti di un altro gatto

  • E’ ABBASSATA E SI MUOVE: sono irritati da qualcosa che accade intorno a loro

A questi si aggiungono altri segni non meno importanti e utili per decifrare ancora di più il loro comportamento.

  • MOSTRARE LA PARTE BIANCA DEGLI OCCHI: quando i cani sono nervosi i loro occhi diventano più rotondi del solito, e la parte bianca è più visibile

  • PUPILLE DILATATE: sia cani che gatti dilatano le pupille quando sono nervosi, tesi o eccitati

  • SOLLEVARE UNA ZAMPA: Micio o Fido è incerto o stressato

  • CHIUDERE LA BOCCA: la bocca aperta di un cane indica relax, mentre la tengono chiusa quando sono in ansia

  • MOSTRARE I DENTI: Micio o Fido è aggressivo

  • DISTRUGGERE LA CASA: se accade dopo un periodo in cui siete stati distanti potrebbe essere ansia da separazione

Ecco qua! Quindi ora via libera a grandi conversazioni con i vostri amici animali e … tante tante coccole!!

Un abbraccio e al prossimo articolo “peloso”!

Gloria