Buona … notte a tutti!

L’argomento di questo articolo lo sento particolarmente in quanto sono una grande sostenitrice del fatto che i deodoranti ricchi di parabeni siano tra le cause, o comunque ne aiutino un minimo la comparsa, del tumore al seno. Purtroppo ho una certa familiarità in casa per quanto riguarda questa terribile malattia, che colpisce 1 donna su 8 nell’arco della vita. È il tumore più frequente nel sesso femminile e rappresenta il 29% di tutti i tumori che colpiscono le donne di cui è la prima causa di mortalità con un tasso del 17% di tutti i decessi per causa oncologica del sesso femminile (dati AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro).

Dopo essere venuta a conoscenza dell’esistenza di deodoranti naturali che non vanno ad occludere le ghiandole sudoripare ascellari (gli antitraspiranti non consentono la pulizia dei dotti dalle tossine accumulate) e dopo averli provati … non li ho più lasciati! E’ stato davvero amore al primo contatto!

Così voglio divulgare ulteriormente queste notizie affinchè molte donne possano evitare di correre rischi che potrebbero diventare davvero importanti.

Buona lettura e a presto!

Gloria

Secondo molti studi vi è un legame diretto tra i conservanti chimici contenuti nella maggior parte degli antitraspiranti e il tumore alla mammella. Attraverso i pori epidermici infatti, vengono assorbiti gli ingredienti tossici contenuti in molti prodotti per il corpo e tali sostanze sono poi trasportate ai nostri organi con conseguenze per la salute anche molto gravi. E’ giusto tutelare l’ambiente dall’inquinamento ma è altrettanto giusto difendere il nostro corpo dai prodotti-spazzatura. Sicuramente possiamo guadagnare al momento dell’acquisto di tali prodotti, per poi forse rimetterci in salute. Già il fatto che un cosmetico abbia la certificazione ICEA per la eco-bio cosmesi è, direi, molto buono!

Secondo i ricercatori sono state rinvenute, in 18 campioni di tumore mammario su 20 analizzati, sostanze chimiche sintetiche conosciute con il nome di PARABENI con concentrazioni molto alte in 4 neoplasie esaminate. Questi i risultati da un lato, ma la domanda è: I PARABENI SONO CONTENUTI ANCHE IN UN TESSUTO MAMMARIO SANO?

I parabeni sono sostanze chimiche sintetiche usate come conservanti in prodotti cosmetici quali le creme per il viso, le maschere facciali, i deodoranti ascellari, le ciprie e derivano dalla metilazione e propilazione di conservanti del cibo. A livello industriale sono usati negli oli, nei grassi, lucidatori e collanti per scarpe. Secondo la Dott.ssa Philippa Darbre, ricercatrice all’Università di Reading, l’aver trovato queste sostanze nei tumori mammari umani ha permesso di scoprire che esse agiscono mimando l’azione degli estrogeni, i quali come si sa, favoriscono la crescita del tumore. Altra cosa da non sottovalutare è che per anni è stato detto ai consumatori che tali sostanze in nessun modo sarebbero potute entrare nell’organismo, mentre in realtà è stato dimostrato che vi entrano o per un sovraccarico o perchè sono effettivamente assorbite dalla cute. In particolare ella aveva dato maggiore importanza all’alluminio e allo zirconio, in quanto avrebbero un effetto sul DNA che controlla la crescita dei tumori. Secondo alcuni studiosi invece, il sistema linfatico è capace di ripulire i tessuti da qualunque tossina eventualmente penetrata. MA SE QUESTA TOSSINA DIVENTASSE SPAVENTOSAMENTE BIO-COMPATIBILE? IN ALTRE PAROLE SE ARRIVASSE “MASCHERATA” E NON VENISSE RICONOSCIUTA? Abbiamo detto infatti che i parabeni mimano l’azione estrogenica …

Al momento non ci sono dati certi di una correlazione tra deodoranti ascellari di origine sintetica e tumore alla mammella (infatti la stessa AIRC non li cita tra le cause e non mette il loro non-uso sulle linee preventive), ad ogni modo consiglio di optare per prodotti che siano privi di antitraspiranti poichè la naturale sensibilità della pelle sotto ascellare e la maggiore sudorazione facilitano l’assorbimento di tutte quelle sostanze solubili in acqua come il metile e l’etile para-idrossibenzoato. Questi composti non consentendo la traspirazione epidermica, impediscono la fuoriuscita delle tossine e un accumulo delle stesse a livello soprattutto dei linfonodi sottoascellari e del seno. Questo fattore non è da sottovalutare. A tutt’oggi non ci sono studi che evidenziano la presenza dei parabeni su un tessuto mammario sano, ma dato che sono stati trovati su tessuti affetti da neoplasie … consiglio, nel dubbio, di evitare i prodotti contenenti tali sostanze soprattutto se avete una certa familiarità genetica.

Vi auguro una buona notte e una buona giornata ai miei amici d’oltreoceano!

A presto e un abbraccio 

Gloria

Top